Castagnole


Le castagnole: frittelle di tipiche del Lazio e Romagna, piccole come castagne, dal soffice interno e veloci da preparare, le castagnole sono famosissime e gustate in molte regioni d’Italia anche se con nomi differenti e con piccole variazioni di ingredienti. Poco si sa sulla loro provenienza, ma è certo che sono un dolce tipico di Carnevale e che sono ottime sia semplici, che con il ripieno. Ecco la loro ricetta.

Ingredienti:
  • 300 g di farina 00
  • 50 g di zucchero semolato
  • 70 g di burro fuso
  • 2 uova
  • 1 bicchierino di rum (se ci sono bambini, può essere sostituito con il latte) 
  • 1/2 bustina di lievito in polvere 
  • 1 pizzico di sale
  • farina per la spianatoia q.b.
  • Per friggere: olio di arachide o extravergine di oliva q.b.

Preparazione delle castagnole:

In una terrina setacciare la farina 00 con il lievito. 
Rompere al centro le uova intere, aggiungete il burro fuso, il rum, lo zucchero e un pizzico di sale. Amalgamare per bene gli ingredienti e trasferire il composto su di una spianatoia ben infarinata.
Lavorare con le mani fino ad averlo liscio e omogeneo, (si può anche impastare in un robot da cucina).
Staccare un pezzetto di pasta e arrotolarlo con le mani, formando un cordoncino di circa 1 cm di diametro, quindi tagliare a pezzi regolari. Si può lavorare con le mani ogni pezzetto di pasta per ottenere delle palline. Mettere sul fuoco la padella dei fritti, riempirla a metà di olio di arachide e portarlo alla temperatura di 170°
C. Friggere le castagnole poche alla volta e non appena risulteranno dorate scolarle per bene, e appoggiarle su più strati di carta assorbente da cucina. 
Trasferirle su di un piatto di portata e servirle con una spolverata di zucchero a velo oppure con il ripieno di crema pasticcera o al cioccolato!

NOTA
Si potrebbe provare la stessa ricetta con una cottura al forno: 200°C per 10 minuti o finchè non sono dorarte.
Fonte:alice.tv
SHARE

About l