Home » » Casatiello

Casatiello



Per Pasqua passiamo da Napoli? Il casatiello è la tipica torta rustica napoletana. Rappresenta la Pasqua di cui ne conserva i simboli: il salame, il pecorino, e sopratutto le uova fissate con delle croci di pasta. E' ottimo sia caldo che freddo. Ideale per le gite nel giorno di Pasquetta.

Ingredienti
Per la pasta
  • 400 gr di farina 00
  • 1 panetto di lievito di birra
  • 40gr di strutto
  • poco sale
  • molto pepe
Per il ripieno
  • 100 gr. di pecorino (oppure formaggi misti: provolone piccante, grana, emmenthal, fontina, ecc.)
  • 100 gr. di salame tipo napoli
  • sale, pepe.
Per la guarnizione
  • 5 uova
Preparazione 

In una ciotola, disporre la farina e unire un pizzico di sale e il lievito sciolto in poca acqua tiepida. Aggiungere lo strutto (o olio extravergine di oliva), 1 cucchiaio di pepe e lavorate sino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Se necessario, unite dell’acqua. 

Fatela poi crescere in una terrina coperta, in luogo tiepido, per un paio d'ore o fin quando la pasta avrà raddoppiato di volume.

Tagliate tutti i formaggi e il salame a dadini.
Quando la pasta sarà cresciuta, staccarne una pagnottella e tenerla da parte per realizzare le strisce per attaccare l'uovo.
Battere l'impasto dividerlo in quattro e stendere la pasta allo spessore di un centimetro circa.

Disporre su tutta la superficie, uniformemente, il ripieno, e arrotolare con delicatezza la pasta, il più strettamente possibile.
Oliare 4 piccoli stampi e spolverarli di farina. Modellare un salamino con l’impasto e riempire gli stampini. Adagiare sulla superficie di ciascun casatiello 1 uovo e poi ingabbiarlo con delle strisce di pasta. Spennellare con 1 uovo sbattuto e, dopo la lievitazione, cuocetelo in forno a 180°C per 25 min.

Trucco: Oliare e infarinare gli stampini e poi lasciare lievitare il composto del casatiello negli stessi stampini: così assumeranno la forma tipica di questa tipica torta salata pasquale.
Se si vuole realizzare un unica torta farcita:
Ungere di strutto un uno stampo largo col buco centrale disporvi il rotolo di pasta a ciambella, unendone bene le estremità e rimetterlo a crescere in luogo tiepido coprendolo con un panno.
Quando il casatiello sarà lievitato (accorreranno almeno due ore), disporre uova su di esso a intervalli regolari, e fermatele con delle striscioline incrociate fatte con la pasta che avete tenuto da parte.

Infine infornatelo a forno già riscaldato a 160° per i primi 10 minuti poi a 170°-180° per un'ora di cottura complessiva.
Sformare quando sarà tiepido. Il casatiello, è ottimo sia caldo che freddo, e anche riscaldato.
Osservazioni: alle volte, quando nella pasta ci sono grassi e ripieno, la lievitazione tarda a verificarsi; sarebbe quindi opportuno, per non avere sorprese, fare la pasta il giorno precedente a quello in cui verrà consumato.

La tipica focaccia salata che si prepara a Napoli in periodo pasquale è un ottimo ricorso da preparare per le scampagnate (come quella di pasquetta), da mettere in tavola come antipasto o da sboconcellare tra una porta e l'altra del pranzo domenicale.
Fonte:Star.it
casatiello.it

SHARE

About l