Frittata di maccheroni



Pulcinella sosteneva di gradire molto la frittata di maccheroni, anche se lui, purtroppo non la poteva mai mangiare. Perché? Semplicemente perchè la pasta non gli avanzava mai!

Insomma erano altri tempi, questo è chiaro. Non si buttava certo un piatto di maccheroni al sugo, avanzato la sera a cena. Quei maccheroni il giorno dopo finivano nell'uovo e venivano fritti lentamente, nell'olio bollente e nelle padellone profonde, con tanto basilico.

La frittata di pasta ha varie versioni, sia negli ingredienti che nei colori.

La frittata di pasta bianca e’ con le uova e formaggio, molto semplice, mentre la frittata di pasta rossa e’ con l’aggiunta della passata di pomodoro agli ingredienti, meglio se cucinato con un ragù napoletano.

Oltre al colore della frittata vi sono poi gli ingredienti per farcire la frittata di pasta: la frittata di pasta semplice e tradizionale richiede solo pasta, formaggio e uova, mentre per la frittata di pasta farcita, negli ingredienti si può inserire tutto ciò che si desidera, dagli affettati tagliati a cubetti piccoli, pisellini cotti e ripassati in padella, formaggi vari.

Il formato della pasta, la frittata era fatta con gli avanzi della sera prima, per cui poteva essere formato corto o lungo. Oggi invece, scegliamo al momento se prepararla con spaghetti, bucatini, penne, ziti o semplicemente il formato di pasta disponibile in casa.
Per una frittata morbida preferite i bucatini, per una frittata croccante preferite gli spaghetti, con i formati lunghi la frittata resta compatta mentre con il formato di pasta corta di solito resta più morbida e ci vogliono più uova.

Lo spessore della frittata: c'è chi la preferisce alta e morbida o bassa e croccante, sono solo gusti.

Ultima fase della frittata di pasta è la cottura, fritta in abbondante olio in larghe padelle di alluminio magari cotta sul fuoco...ma una padella antiaderente ed un fornello saranno sufficienti!!

E' evidente che esistono tante varianti, come in tutte le ricette regionali, e che ogni famiglia ha la sue versione, ma, ciò che conta, è che il risultato è sempre un ottimo piatto...
 
 Ingredienti: 
  • 1 Kg di maccheroni (bucatini, candele)
  • 15 uova 
  • Olio 
  • 200 gr. di parmigiano grattugiato 
  • 200 gr. salame napoletano a tocchetti 
  • 200 gr. di provolone del monaco a dadini 
  • Sale e pepe.

Preparazione: 

Mettete l’acqua per la pasta a bollire, non appena raggiunta la temperatura ideale salate e fate cuocere i maccheroni un paio di minuti in meno a quanto suggerito dalla confezione. Una volta cotta la pasta scolatela e versatela in una ciotola insieme al burro, al formaggio, al salame e al pepe; mescolate tutto con cura per amalgamare bene tutti gli ingredienti. 

Rompete le uova in una ciotola e sbattetele per bene. Aggiungete le uova sbattute alla pasta e iniziate a mescolare con cura finché la pasta non sia ben amalgamata con l’uovo. 

Prendete una padella grande fate riscaldare un po’ d’olio e versate tutto il composto.

Lasciate cuocere per circa 30 minuti a fuoco basso e con il coperchio.girando la padella sulla fiamma in modo che si crei una crosta croccante su tutta la superficie; aiutandovi con il coperchio girate la frittata al momento migliore e lasciate cuocere per altri 30 minuti.
SHARE

About l